Arrostire e spellare un peperone

Categoria: Le verdure

I peperoni sono degli ortaggi originari dell’America del Sud dalla polpa carnosa di colore verdognolo all’inizio ma che, una volta giunta a maturazione, può assumere una colorazione gialla o rossa.
I peperoni, costituiti per il 90 % d’acqua, sono poco calorici e molto ricchi di vitamina C e vengono coltivati in tutto il mondo per la loro versatilità in svariate preparazioni culinarie.
I metodi per cuocere i peperoni sono disparati, vediamoli ora come arrostirli e spelarli:

1. I modi per arrostire i peperoni possono essere diversi ma qui vi spiegheremo come arrostirli in forno ed in padella, sul fuoco.
Per arrostire i peperoni in forno, appoggiateli su una teglia ed infornateli per 30 minuti a 250° ricordandovi di girarli di tanto in tanto.


2. Ricordate che il tempo di cottura può variare di qualche minuto a seconda della grandezza del peperone.
In ogni caso, una volta trascorso il tempo necessario alla cottura, i vostri peperoni risulteranno come quelli in figura.

3. Per quanto riguarda la cottura su fornelli, invece, mettete il peperone in una padella antiaderente precedentemente scaldata, rigirandolo ogni tanto, fino a che la pelle non avrà assunto un bel colore bruno.
Solitamente il tempo di cottura è di 15-20 minuti ma, anche in questo caso, può variare a seconda della grandezza del peperone.

4. A questo punto prendete il peperone ancora caldo e mettetelo in un sacchetto di plastica per alimenti, in modo da facilitarvi l’operazione della spellatura.

5. Chiudete per bene il sacchetto e lasciate “sudare” il peperone per almeno altri 15 minuti.

6.Dopo 15 minuti aprite il sacchetto, tirate fuori il peperone, appoggiatelo su un tagliere e togliete il picciolo servendovi di un coltellino affilato ed appuntito.

7. Prendete il peperone e togliete tutta la pelle che verrà via sicuramente con molta facilità.

8. Servendovi di un coltello tagliate il peperone lungo un lato ed apritelo.

9. Tagliate via i filamenti bianchi e tutti i semi che si trovano dentro al peperone, aiutandovi anche con le dita se necessario.
in alternativa potete eliminare i semi di troppo passando il peperone velocemente sotto l’acqua fredda.

10. Infine, prendete il peperone e tagliatelo come più vi aggrada in base alla ricetta che avete deciso di preparare: alla julienne, a falde, a  striscioline, a pezzetti…

Consiglio

Ricordate che, una volta acquistati, i peperoni devono essere consumati nel giro di pochi giorni.
Volendo consumarli anche fuori stagione, una buona alternativa può essere quella di conservarli sott’olio o sott’aceto.