Mazzancolle Vedi tutte le ricette a base di Mazzancolle

Categoria: Pesce di mare
Mazzancolle
  • Versione Stampa
  • Manda ad un amico
  • Le Ricette


La mazzancolla viene prevalentemente pescata poichè l\'allevamento di questo crostaceo, sebbene in via di sviluppo, è ancora piuttosto scarso.
Generalmente il periodo di pesca copre la stagione invernale ed avviene attraverso reti a strascico, in quanto vive tra sabbia e fango a poca profondità (20 – 50 m). La mazzancolla è molto presente nel mar Mediterraneo, soprattutto nel nostro mar Adriatico. Possiamo però trovarla anche in alcune zone dell\'Atlantico orientale.

■ Al momento dell\'acquisto


Quando si acquista fresca, è importante controllare che la testa della mazzancolla non sia annerita e che non si stacchi troppo facilmente dal resto del corpo. Inoltre, la mazzancolla non deve emanare un odore troppo marcato o di ammoniaca: se questo non si verifica, vorrà dire che la sua freschezza è garantita.

■ Conservazione


La mazzancolla può essere venduta fresca, surgelata, precotta: caratteristica importante è che rispetto al gambero, la mazzancolla ha un tempo di conservazione molto più lungo.

■ Uso in cucina


Della mazzancolla, si preferisce togliere il guscio nel caso in cui si cucini alla griglia o fritta, magari con una impanatura leggera. Invece se bollita, la mazzancolla si sguscia solo a cottura avvenuta, così che il sapore rimanga più intenso; risulterà inoltre anche più facile sgusciarla quando sarà già cotta.

Caratterizzata dalla duttilità, la mazzancolla si presta ad essere utilizzata nelle pietanze più diverse: può accompagnare primi (pasta, riso, crêpes) oppure essere servita con creme, saltata in padella, cotta alla griglia o fritta come secondi

■ Proprieta\' nutrizionali


La mazzancolla è ricca di vitamine B (come tiamina e riboflavina), contiene anche calcio, fosforo, ferro, ma soprattutto vitamine (per ben il 15%). I grassi ed i glucidi sono invece scarsi, quindi anche l\'apporto calorico è modesto.

■ Curiosita\'


La mazzancolla assume nomi diversi a seconda della zona d\'Italia interessata: in Sicilia, viene frequentemente chiamata Gamberone, in Liguria Sparnocchia, Mazzacuogno in Campania, Granzo in Veneto e Ammaro in Puglia.