Cime di rapa Vedi tutte le ricette a base di Cime di rapa

Cime di rapa
  • Valori Nutrizionali
  • Versione Stampa
  • Manda ad un amico
  • Le Ricette

Valori Nutrizionali & Calorie

  • Rape [brassica rapa]

La cima di rapa è originaria delle regioni meridionali, si dice che i nostri emigranti la portarono con loro quando partirono per gli Stati Uniti all’inizio del XX secolo, e dall’America la portarono  in Australia e  Canada.
La cima di rapa, in Puglia, che è la regione regina della coltivazione di questo ortaggio, è inserita nell’Elenco dei Prodotti Tradizionali Regionali.

■ Coltivazione, Varietà e Raccolta

Le cime di rapa si seminano (spesso vengono trapiantate) nei mesi estivi o al massimo all’inizio dell’autunno. La raccolta delle cime di rapa comincia in autunno-inverno e  può continuare anche fino a primavera inoltrata.

Per quanto riguarda le varietà, le cime di rapa si possono classificare in base alla località in cui vengono coltivate (Cima di Castrovillari), in base alla lunghezza del ciclo vegetativo (cima Natalina o cima Marzatica), oppure in base alla varietà precoce o varietà tardiva. La varietà precoce (quarantina) impiega circa 80 giorni dalla semina alla fioritura, mentre la varietà tardiva (Cima di rapa di Aprile o maggiaiola di Sala Consilina) 190-200 giorni.

■ Al momento dell\'acquisto

La cima di rapa va scelta con steli sottili e sodi, con pochi “bottoni” fiorali e priva dei fiori.

Evitare di acquistare le cime di rapa se si presentano con lo stelo molle e le foglie appassite.

■ Conservazione

La cima di rapa si conserva circa una settima senza lavarla e chiusa in un sacchetto bucherellato di plastica.

Se consumata appena acquistata, la cima di rapa  risulterà molto più saporita.

■ Uso in cucina

La cima di rapa può essere consumata in svariati modi: è ottima bollita e condita con la vinaigrette, oppure semplicemente con olio e limone. La cima di rapa è indicata per accompagnare alimenti poco saporiti, come le patate o il tofu, infatti, grazie al suo particolare sapore, conferisce una piccola nota piccante.
Naturalmente non possiamo dimenticare, una ricetta classica della cucina pugliese: le orecchiette con le cime di rapa.

■ Proprietà nutrizionali

La cima di rapa contiene molto calcio, fosforo,  vitamina C, Vitamina B2 e vitamina A oltre a una buona quantità di proteine, la cima di rapa, infatti, può essere un sostituto della carne.

■ Curiosità

La cima di rapa è consigliata alle donne in gravidanza, infatti contiene molto folato (sale dell’acido folico),che  aiuta a prevenire la spina bifida nel neonato.