Come combattere l'influenza a tavola

La stagione invernale è ormai alle porte con tutte le sue insidie: ritmi frenetici, condivisione di piccoli ambienti, sbalzi di temperatura e tanto altro ancora espongono il nostro sistema immunitario a un lavoro extra con il conseguente aumento di rischio di infezioni per il nostro organismo. Anche in questo caso la dieta gioca un ruolo chiave nel rafforzare le nostre barriere, permettendoci così di combattere l’influenza e i malanni di stagione già a tavola.

Alcuni consigli pratici

Madre natura ci offre dei semplici rimedi per affrontare i malanni di stagione: la parola chiave che deve guidarci nella scelta degli alimenti, infatti, è STAGIONALITA’.

Tutti i principi attivi più utili e preziosi sono nascosti proprio nella frutta e nelle verdure di stagione, che ci aiuteranno quindi a rafforzare il nostro scudo immunologico.

Ecco qualche consiglio pratico:

- Via libera a spremute di agrumi: la ricchezza di vitamina C e la presenza di fitocomplessi dalle spiccate attività antiossidanti rendono questi alimenti un toccasana per il nostro sistema immunitario. Negli stessi frutti, inoltre, sono nascoste sostanze con naturale attività antisettica e antimicrobica.

- Privilegiamo il consumo di brassicacee: verdure come cavoli, cavolfiori e broccoli sono naturalmente ricche di sostanze dotate di attività immunostimolante. E’ l’esempio del sulforafano, molto impiegato anche in ambito clinico, proprio per le spiccate attività protettive.

- Cerchiamo di consumare almeno 2-3 porzioni di legumi a settimana: le proteine contenute in questi alimenti sono infatti utili nel sostenere la funzionalità del sistema immunitario. Al contempo, la presenza di fibre insolubili esercita una vera e propria azione prebiotica, preziosa nel salvaguardare l’integrità del nostro microbiota.

- Rivalutiamo il brodo come vecchio e antico rimedio: ricco di aminoacidi e sostanze nutritive, è sicuramente una ricetta da rivalutare. Sia di carne che di pesce, il brodo è un valido alleato per far fronte alle necessità di un sistema immunitario attivo e funzionante.

- Ricordiamoci di consumare della frutta secca: noci, mandorle e nocciole, grazie alla presenza di acidi grassi polinsaturi e di oligoelementi come il selenio, sono un vero e proprio boost per il nostro sistema immunitario. 20 g al giorno sono sufficienti a supportare il nostro organismo in tutte le sue funzionalità.

- Iniziamo la colazione con uno yogurt: alimenti fermentati come lo yogurt o meglio ancora il kefir sono in grado di attivare il sistema immunitario aumentandone le capacità di sorveglianza.

- Non scordiamoci il cioccolato fondente: con i suoi bioflavoni il cioccolato fondente è un ottimo alleato del sistema immunitario. La sua attività antiossidante e immunoprotettiva, nascosta tra l’altro in soli 25 g, potrebbe completare il pull di armi dietetiche a nostra disposizione.

In tutto ciò è sempre importante rimanere attivi, senza aver troppa paura di esporci al freddo, e di gestire la dieta nel migliore dei modi, preferibilmente assecondando lo stile mediterraneo.

Ricordiamoci che il mantenimento di un sistema immunitario attivo è vero che nasce a tavola, ma deve necessariamente essere coltivato da un adeguato stile di vita.