I colori della salute

Mangiare a colori non dovrebbe essere solo un modo di dire, ma rappresentare un’abitudine da adottare ogni giorno. Dietro i mille colori che la natura offre si nascondono infatti una serie di sostanze e principi attivi in grado di proteggere il nostro organismo, farlo lavorare nella maniera migliore e mantenerlo sempre giovane e attivo. Come vedremo, quindi, basteranno solo piccoli accorgimenti per dare più valore alla nostra dieta, per renderla un vero e proprio strumento di prevenzione.

Quali sono i colori della salute

Vi siete mai soffermati a guardare attentamente un banco di frutta e verdura allestito? Se non l’avete mai fatto provateci, vedrete una tonalità di colori dal bianco al nero, vi troverete di fronte al quadro più bello che madre natura ha dipinto per noi. E non lo ha fatto solo per stupire i nostri occhi, ma per fornire a tutti gli esseri viventi, piante incluse, il modo per sopravvivere alle intemperie, alle carestie o all’attacco di predatori, piccoli o grandi che siano.
Per questo motivo, saper riconoscere ciò che si nasconde dietro questi colori, è di fondamentale importanza.
Migliaia sono i principi attivi presenti in frutta e verdure che in questo contesto, per semplicità, definiremo come antiossidanti.
Sono piccole sostanze, chimicamente simili ma funzionalmente diverse, che seppur assunte in piccole quantità sono davvero fondamentali per la nostra salute.
Ogni colore nasconde sostanze diverse, ogni sostanza assume un ruolo protettivo nei confronti dell’organismo.


In ordine cromatico:

  • Alimenti bianchi come aglio, cipolla, pere, sedano, finocchio forniscono polifenoli, flavonoidi e vari composti solforati. L’insieme di questi principi presenta azioni protettive nei confronti del cuore e dei vasi sanguigni, contribuisce all’abbassamento dei livelli di colesterolo ed esercita una naturale attività di potenziamento del sistema immunitario.
  • Alimenti giallo-arancio come arance, limoni, carote, peperoni, nespole, zucca donano al nostro organismo polifenoli (flavanoni e carotenoidi). Anch’essi dotati di attività antiossidante e immunostimolante, hanno una spiccata capacità protettiva per la vista e il cervello 
  • Alimenti rossi come fragole, ravanelli, peperoni, radicchio rosso, cocomero, ciliegie e uva sono veri e propri contenitori di antocianine, vitamina C e licopene. Hanno effetti positivi sulla memoria, proteggono dall’invecchiamento indotto dai radicali liberi, esercitano un'attività protettiva sulle vie urinarie e hanno una naturale attività anti-tumorale.
  • Alimenti verdi come asparagi, broccoli, basilico, spinaci, radicchio verde etc etc donano al nostro organismo carotenoidi, flavoni e alcune vitamine preziose come la vitamina K. L’attività protettiva nei confronti degli annessi cutanei, delle ossa e dei denti, la spiccata attività antitumorale e immunostimolante, fanno di questi alimenti dei veri e propri guardiani della salute umana.
  • Alimenti blu-viola come melanzane, uva nera, prugne, fichi, cavoli viola etc grazie alla presenza di
    antocianidine sono probabilmente tra i più efficaci in questione. La loro azione protettiva si manifesta soprattutto a livello nervoso, urinario e cardiovascolare. Paragonabili a un elisir di lunga vita, non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole, anzi dovrebbero essere utilizzati per arricchire le pietanze di gusto e virtù.

Colorare la propria alimentazione

Una volta riconosciuti, sarà solo un esercizio di fantasia colorare la dieta con questi alimenti.

Insalate, contorni, cocktail di frutta, ma anche tisane, infusi, centrifugati ed estratti permettono di utilizzare agevolmente questi alimenti e sfruttarne al massimo le potenzialità terapeutiche e preventive.

Inoltre anche i legumi e i cereali integrali potranno completare la tua squadra di alimenti funzionali.

Chiudi