Andrea Aprea

Napoletano, 41 anni, Andrea Aprea arriva al Park Hyatt di Milano dopo aver fatto importanti esperienze sia in Italia che all’estero. La sua cucina si esprime attraverso tre semplici fondamenti: tecnica, innovazione e rispetto per la tradizione gastronomica italiana. Lo stile di Aprea è basato sulla sperimentazione e sulla continua ricerca di suggestioni, sfruttando l’esperienza maturata nelle cucine dei più importanti ristoranti d’Europa. “La mia cucina contemporanea guarda al futuro senza mai dimenticare le sue origini – racconta lo Chef -. Alla base dei miei piatti c’è l’equilibrio tra sperimentazione e rispetto della tradizione gastronomica italiana, un patrimonio che ci permette di essere coraggiosi e creativi. Il segreto sta nel rispettare la materia prima e il suo sapore originale. Per me la creatività si esprime attraverso la sperimentazione di nuove tecniche ed abbinamenti il cui risultato finale deve sempre avvicinarsi il più possibile al gusto tradizionale”.

Gli altri Chef