Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Carne in scottiglia: il secondo semplice dal sapore sorprendente

/5
CONDIVIDI SU:

Presentazione

Tenera e incredibilmente saporita, la scottiglia è un piatto contadino che profuma di semplicità ed infanzia.

Tipico della regione Toscana, la preparazione di questo piatto prevede pochi passaggi ma ben strutturati: i tocchi di carne (solitamente si utilizzano solo cosce o petto di pollo) vengono rosolati in padella a fiamma alta, con uno spicchio d’aglio, in modo che i succhi della carne non vadano persi e mantengano la loro morbidezza; a parte il classico trito cipolla/carote/sedano aspetta solo di essere sfumato al vino e unito alla carne. È il brodo, insieme alle erbe aromatiche, a coronare l’intero piatto, lasciando al cuoco 2 ore di tempo libero perchè la cottura si ultimi a dovere.

La scottiglia può essere preparata sia nella versione bianca, qui riportata, che in quella al sugo, preparata con i pomodori a pezzettoni e il concentrato, per un gusto più intenso e corposo.

Che sia l’una o l’altra scelta, andranno servite entrambe nel classico coccetto di terracotta, accompagnate da due fette di pane abbrustolito e aromatizzato all’aglio.

Carne in scottiglia

 

La carne in scottiglia è un secondo piatto di origini contadine, la pietanza perfetta per essere consumata a cena, durante il weekend o per il pranzo della domenica. Tutta la tradizione e i segreti della nonna in un’unica ricetta.

Ingredienti

  • 800 g di carne di pollo, vitello, tacchino e maiale in proporzione variabile
  • 2 cipolle
  • 3 coste di sedano
  • 2 carote
  • Timo q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Nepitella o mentuccia q.b.
  • Salvia q.b.
  • Scorza di 1 limone
  • Sale e pepe q.b.
  • 1 peperoncino
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 litro di brodo 

Procedimento

Scottare le carni tagliate a dadi in una padella con olio e due spicchi di aglio.

A parte, far cuocere un trito di sedano, carota e cipolla, sfumando con il vino rosso e aggiungendo le erbe aromatiche (timo, rosmarino, salvia, nepitella o mentuccia).

Unire le carni al trito, con sale, pepe, peperoncino e la scorza di limone.

Coprire con il brodo e far cuocere lentamente per circa due ore, girando di tanto in tanto.

Servire con fette di pane tostato e, se piace, agliato e pepato. 

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter