Filetto di salmone gratinato: il secondo di pesce leggerissimo e profumato

/5
CONDIVIDI SU:

Presentazione

 

Morbido dentro e friabile fuori, il filetto di salmone gratinato al forno è un secondo di pesce dal sapore delicato e la scioglievolezza sorprendente. Si prepara facilmente e con pochissimi ingredienti, tutti genuini e leggeri: salmone fresco e rigorosamente a trancio o a filetto, la scorza e il succo di arance e limoni biologici, il pangrattato preparato sul momento, con il pane in cassetta tritato, e condito con prezzemolo e aglio in polvere, e la salsa di soia. È proprio quest’ultima, forse, la regina di questa ricetta dal retrogusto orientale. Durante la realizzazione del piatto, infatti, il salmone viene lasciato marinare in un composto di salsa di soia, olio evo e succo di agrumi, per arricchire il pesce con un sapore più deciso.
La panatura è molto semplice e viene fatta senza uova o farina; una crosta leggera che diventa il guscio di un secondo di pesce leggero, perfetto anche per chi segue una dieta ipocalorica ma non vuole rinunciare a tutto il gusto di una ricetta fresca e golosa.

Salmone gratinato al forno

La cottura del salmone panato avviene al forno a 180°C e per 20 minuti, in modo che il pesce si cuocia piano piano trattenendo i succhi e risultando più morbido al palato.

Ingredienti

  • 800 g salmone (filetto o trancio)
  • 1 arancia biologica
  • 1 limone biologico
  • 6 fette pane bianco in cassetta (meglio se di semola rimacinata)
  • Prezzemolo q.b. 
  • 1 pizzico aglio in polvere o fresco
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 2 cucchiai salsa di soia

Procedimento

Raccogliete il salmone in una ciotola, unite un po’ di scorza d’arancia e di limone grattugiata, aggiungete il succo dei due agrumi, un filo d’olio e la salsa di soia.

Lasciate marinare per 10 minuti.

Tagliate il pane in cassetta a pezzetti, raccoglietelo nel boccale del frullatore insieme al prezzemolo, l’aglio e un po’ di scorza di limone, tagliata facendo attenzione a non prelevare la parte bianca.

Frullate tutto fino a ottenere una panatura soffice e leggera.

Passate i filetti sulla panatura cercando di farla aderire il più possibile, distribuite poi un letto di queste briciole nella pirofila e poggiatevi il pesce.

Ricoprite tutto con le briciole avanzate e irrorate con la marinatura rimasta in ciotola.

Cuocete in forno caldo a 180°C per 20 minuti, abbassando la temperatura se la gratinatura si scurisse troppo.
Sfornate, lasciate intiepidire per qualche minuto e portate in tavola ancora caldo.

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.