Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Lemon meringue pie, la crostata americana che fa impazzire tutti

/5
CONDIVIDI SU:

Presentazione

È possibile dedicare un’intera giornata alla celebrazione di un piatto? Chiaramente questa è una domanda retorica perché la risposta (affermativa) arriva dalle nazioni di tutto il mondo che, ogni anni, festeggiano più di un piatto della tradizione a son di ricette originali e variazioni fantasiose.
Come accade in Italia per la Carbonara, anche l’America ha le sue giornate dedicate alla cucina e una di queste riguarda quella del 15 Agosto, tributo alla Lemon Meringue Pie, dolce statunitense creato a Philadelphia dalla pasticcera Elizabeth Coane. Famoso anche in Inghilterra - dove qualcuno cerca ancora di attribuirsene la paternità - la torta con crema di limone e topping di meringhe italiane è un dolce cremoso e golosissimo, fresco al palato e dalle note acidule classiche della Lemon Curd, la crema al limone che la farcisce.
Molto simile alla crostata per la sua realizzazione, questo dolce si compone di una base di pasta frolla cotta al forno e farcita successivamente con crema e impasto di meringhe… una vera delizia per il palato!

Crostata di limoni e meringhe all’americana

Preparare questa crostate è estremamente facile e ti permette di portare in tavola, in poco tempo, un dolce goloso e scenografico come in pasticceria.
Scopriamo la ricetta passo passo per creare una Lemon meringhe pie perfetta che profuma di agrumi e sogno americano!

Ingredienti: per la lemon curd

  • 100 ml di succo di limone
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 6 uova intere
  • 375 gr di burro freddo

Per la pasta frolla

  • 250 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 150 gr di burro
  • 40 gr di tuorli m
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia 

Per la meringa all'italiana

  • 125 gr di albumi
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 50 ml di acqua
  • 200 gr di zucchero semolato

Procedimento

Iniziamo con la Lemon curd: cuociamo a bagnomaria lo zucchero unito al succo di limone e poco prima di arrivare al bollore, togliamo dal fuoco e aggiungiamo le uova sbattute. Trasferiamo nuovamente il composto sul fuoco e raggiungiamo una temperatura di 83°C mescolando di tanto in tanto, fino a quando la crema non si addenserà. Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare fino a raggiungere i 50 gradi, quindi aggiungiamo il cubetti di burro freddo, poco per volta. Per ultimo, lavoriamo la crema in un mixer da cucina per renderla liscia e omogenea.
Per la pasta frolla, inseriamo in una planetaria con gancio (o in una ciotola lavorando a mano) la farina, lo zucchero a velo e il burro freddo; lavoriamo velocemente per creare la sabbiatura e uniamo i tuorli e l’estratto di vaniglia, impastando fino a formare un impasto omogeneo.
Avvolgiamo il panetto nella pellicola trasparente e lasciamo compattare in frigorifero per almeno un paio d’ore.
Trascorso il tempo, stendiamo la pasta e formiamo le tartellette o un’unica crostata trasferendo le sfoglie lavorate sulle tortiere, quindi cuociamo in forno statico preriscaldato a 180°C fino a che l’impasto non raggiungerà un colore dorato (il tempo di cottura varia in base alla grandezza scelta, si consiglia di controllare il forno di tanto in tanto).
Passiamo alla meringa italiana e uniamo, in un pentolino, 200 grammi di zucchero e l’acqua e, nell’attesa che lo sciroppo raggiunga i 121°C, versiamo gli albumi e i 50 grammi di zucchero semolato in una planetaria o una ciotola. Raggiunta la temperatura, uniamo lo sciroppo a filo agli albumi e montiamo a neve ben ferma. La meringa sarà pronta quando il composto non si staccherà dalla ciotola anche se rovesciata.
Componiamo la nostra crostata (o le nostre crostatine) aggiungendo la crema di limone raffreddata e decorando con i ciuffi di meringa.

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter