Toast di patate: come fare dei toast senza pane dolci e salati

/5
CONDIVIDI SU:

Presentazione

Uno snack moderno, divertente e decisamente salutare. Il toast di patate dolci è un’idea originale da portare in tavola: perfetta per essere servita come antipasto o come aperitivo. Una volta preparato il toast si può condire nel modo che più si desidera: la patata dolce si presta sia per realizzare piatti dolci che salati. Proprio per questo motivo si possono condire con delle fettine di avocado e formaggio spalmabile, oppure con la frutta, con fragole e cioccolato ad esempio, un binomio vincente per ogni dessert.
La patata dolce è un tubero originario dell’America centrale, coltivato ampiamente anche in Spagna, Portogallo e Italia. In Europa si conobbe a partire dal ‘500, epoca in cui si intensificò la produzione di patate provenienti dal Nuovo Mondo. In America, la popolazione Inca le coltivava già da migliaia di anni e ne conosceva ben quaranta varietà. La patata dolce, chiamata “papas”, era considerata dalle civiltà precolombiane un dono della dea Axomana, che la faceva crescere rigogliosa e spontaneamente sugli altopiani.

Toast di patate senza pane

 

Preparare la base per i toast di patate dolci senza pane è semplicissimo: una volta lavati e tagliati i tuberi, ogni fettina si cuoce circa cinque minuti per lato, dopodiché si possono condire a volontà.

Ingredienti

  • Patate dolci
  • Formaggio spalmabile 
  • Avocado
  • Sommacco 
  • Cioccolato 
  • Fragole
  • Semi di sesamo 
  • Amarene 
  • Menta

Procedimento

 

Lavare e tagliare le patate dolci, cuocere in padella cinque minuti per lato e farcire.

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.