Il brunch del giorno di festa

Gli indispensabili per un brunch perfetto, le idee per una presentazione da social e gli alleati per rigovernare

Un vero giorno di festa è tale quando cambi del tutto abitudini. Per questo è così amata anche in Italia l’usanza inglese del brunch, che unisce colazione e pranzo in un momento unico e più informale.  

Come invitare L’orario del brunch è molto variabile quindi se organizzi a casa tua è meglio specificarlo (per esempio: brunch attivo dalle 11.30 alle 15). Se gli ospiti sono numerosi chiedi a ognuno di portare qualcosa segnalando almeno se dolce o salato. Le possibilità sono tantissime.  

Cosa preparare Il menu, in massima libertà, passa dal dolce al salato attraverso facili preparazioni. 3 Snack a base pane Dolce: sbatti due tuorli con un poco di latte e passa nel composto le fette di pane (meglio se raffermo), falle rosolare nel burro, servi con zucchero a velo, marmellata e frutti di bosco. Salato: Rompi un uovo su ogni fetta, metti un po’ di groviera grattugiato e inforna finché l’albume è rappreso. Originale: Tosta le fette, spalma dell’avocado schiacciato con succo di lime, aggiungi pancetta rosolata.

3 idee con le uova
Americana: prepara pancakes con uova, farina, latte e un pizzico di lievito. Servi a parte gli ingredienti per arricchirli: miele, frutta, cioccolato, ma anche formaggio spalmabile e salmone.
Spagnola: la tortilla è la mega frittata da cuocere a fuoco lento, che contiene patate precedentemente stufate in padella con olio e cipolla.
Napoletana: prepara le uova sode. Mixa il tuorlo con della besciamella, richiudi e friggile in olio bollente dopo averle passate nella farina, poi nell’uovo e nel pan grattato.

Come presentare
1. Facilita il self service degli ospiti, presentando torte e frittate già tagliate (meglio le porzioni piccole, per evitare gli sprechi).
2. Tieni separate le basi dalle salse utilizza ciotoline di ceramica colorata (o total white): così l’arrosto può essere gustato con salsa tonnata o alle prugne, il basmati integrale può accompagnarsi con verdure saltate o con salsiccia e radicchio rosso.
3. Disponi tazze per tè e caffè, molti piatti piccoli e bicchieri, sempre in libertà. Puoi lasciare le posate tutte insieme in un contenitore, puoi proporre del vino anche senza i bicchieri più adatti. Vista la varietà di vivande, l’importante è che le stoviglie siano abbondanti.
4. Se vuoi postare una foto, ricordati di scattare prima dell’arrivo degli ospiti. Scegli un’inquadratura dall’alto, salendo su una sedia. Sarà evidenziato l’effetto geometrico della composizione, senza dare impressione di disordine.

Come rigovernare Chiedi agli amici di riunire in cucina tutte le stoviglie sparse per la casa (non immagini dove potresti trovare piattini e bicchieri!), togli i residui con un tovagliolo di carta e poi affida tutto alla lavastoviglie con Pril Gold Gel,il gel numero 1 di Pril per efficacia,  grazie a ben 12 azioni contro lo sporco ostinato. Pril e Nelsen (lo specialista per lavare a mano) sono i tuoi alleati per rigovernare.

Per questo insieme a loro è nato il concorso Social Dinner #ENJOYTOGETHER con GialloZafferano. In palio una cena per due con il food blogger della tua regione o con la redazione di GialloZafferano. Puoi provare a vincere ogni giorno. Partecipa ora!

SCOPRI
Invito a cena da GialloZafferano
SCOPRI
A tavola per festeggiare insieme
SCOPRI
Pranzo domenicale: istruzioni per l’uso
SCOPRI
Casa aperta per cena